"A Ciambra è un film totalmente rivoluzionario.

Perché non spiega, né banalmente mostra, ma realmente vive."

(cinematografo.it)

"È inclusivo, affascina, commuove, trasuda una tensione vitale che oltrepassa lo schermo

e la capacità di portare lo spettatore dentro ai fatti è straordinaria."

(Movieplayer.it)

"A Ciambra è un film dolcemente controcorrente"
(Internazionale)

"Uno scorcio di vita raccontato in maniera cruda

ma al contempo anche così delicata e poetica."

(CineZapping)

di Jonas Carpignano
A Ciambra
Entra così intimamente nel mondo dei suoi personaggi che hai la sensazione di vivere con loro

Nella Ciambra, una piccola comunità rom nei pressi di Gioia Tauro, Pio Amato cerca di crescere più in fretta possibile, a quattordici anni beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della comunità rom. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male, dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo.

La Commissione di Selezione per il film italiano da candidare all’Oscar istituita dall’ANICA,
su invito dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences,
ha designato il film “A CIAMBRA” di Jonas Carpignano a rappresentare il cinema italiano
alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese.

icon-lau

WINNING AWARDS
FROM THE BLOG